I vantaggi dei giochi da tavolo per le biblioteche

Al di là di Monopoli e Candyland

Questo post è una libera traduzione dell’originale pubblicato su AmericanLibrariesMagazine.org 

gaming

Durante la tavola rotonda di lunedì “Tablet-top Games 101” nella sezione del “Graphic novel/Gaming” della Conferenza annuale di ALA, i partecipanti hanno scoperto che i bibliotecari notano la crescente popolarità dei giochi da tavolo e lavorano per offrire vantaggi ai propri utenti. Gli esperti di giochi hanno presentato, attraverso una veloce panoramica, i giochi da tavolo disponibili e hanno suggerito i migliori per le biblioteche.

Giochi di carte come Yu-Gi-Oh possono essere giocati da due persone o si possono organizzare tornei di quattro persone. L’obiettivo del gioco è quello di azzerare il punteggio degli avversari. I giochi di carte stimolano la sportività, la capacità di risolvere problemi e affinano la strategia. Nel contempo i giochi di ruolo come Ticket to Ride permettono ai giocatori di collaborare nella narrazione di storie.

Le biblioteche possono organizzare anche Game Night dedicate ai giochi da tavolo. Gli utenti possono creare un gioco da tavolo tradizionale o un gioco cooperativo simile a Pathfinder. Possono anche creare le proprie pedine o i dadi usando una stampante 3D. A riguardo, le biblioteche possono essere una risorsa per i creativi che vogliano sviluppare un proprio prototipo di gioco.

Grazie alla popolarità dei giochi da tavolo, International Games Day è ora International Games Week (29 ottobre – 4 novembre) [n.d.r. : in Italia per il 2017 abbiamo deciso di mantenere, in accordo con ALA e AIB, ancora la Giornata del gioco nel giorno 18 novembre] supportata da GameRT di ALA.

I professionisti hanno fornito alcuni suggerimenti per programmare tra le attività della biblioteca i giochi da tavolo, come prendere contatto con negozi locali di giochi per visionare, istruire e anche giocare ai giochi da tavolo.

Ringraziamo i colleghi di ALA per averci concesso la possibilità di tradurre questo post.

Thanks a lot to ALA’s librarians for giving us the chance to translate this post.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...