Allena-mente aspettando IGD 2017!

Aspettando la nuova edizione di IGD 2017 che si terrà sabato 18 novembre, suggeriamo la lettura di due interessanti libri pubblicati nei mesi scorsi da Editoriale Scienza per la collana “A tutta scienza”

IMG-20170915-WA0002

Stiamo parlando di  Pensa come Leonardo Da Vinci e Pensa come Sherlock Holmes entrambi di Carlo Carzan e Sonia Scalco con illustrazioni di Ignazio Fulghesiu. La caratteristica principale di questi testi è quella di stimolare l’apprendimento in maniera  ludica provando “a pensare” (cioè tentare di avere un approccio mentale) come quello di due celebri personaggi.

Il primo è Leonardo Da Vinci, genio rinascimentale italiano  e Il secondo è Sherlock Holmes, l’infallibile investigatore nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle.

img-20170918-wa0004.jpg

I due libri sono una lettura consigliata sia ai ragazzi, che si divertiranno con le numerose attività pratiche proposte e avranno modo di scoprire e apprezzare la vita e le scelte dei due protagonisti, che agli adulti. In particolare, insegnanti, educatori e colleghi bibliotecari potranno cogliere moltissimi spunti per proporre a loro volta la costruzione di nuovi giochi e/o laboratori didattici o per presentare una lezione in maniera un po’ diversa dal solito.

La mente del lettore sarà ben allenata in un percorso che prevede un continuo stimolo della curiosità e della scoperta, la ricerca di apprendimento di un metodo che sia di studio, di lavoro o di soluzione a problematiche pratiche  (in questo echeggiano gloriosamente gli insegnamenti di Bruno Munari) attraverso il ragionamento e l’esercizio continuo.

Pagina dopo pagina, tra i problemi e le soluzioni, gli enigmi e le risoluzioni, il cervello del lettore sarà invitato a utilizzare tutti i meravigliosi ingranaggi di cui è composto, a muovere i sensi nella direzione corretta e soprattutto… a sbagliare per imparare! Conferendo così all’errore una naturale collocazione nel percorso dell’apprendimento e non considerandolo come un angosciante ostacolo sulla strada del risultato. Interessanti, in questo senso, i paragoni proposti (in entrambi i testi) nelle differenze d’approccio tra la scuola tradizionale e la scuola ludens.

IMG-20170918-WA0007

 

Gli spunti che i lettori potranno cogliere, inoltre, non sono solo di natura pratica, legati agli esercizi, ma riguardano anche la vita dei protagonisti dei due testi (e poco importa che Sherlock sia un personaggio inventato)  e anche i loro difetti! (Eh sì, anche i geni possono averne qualcuno…) Soprattutto Leonardo, a fronte del suo genio inarrivabile, della sua poliedricità e della grandezza delle sue opere, ha dovuto far fronte a qualche problema: era un disordinato cronico e spesso non era in grado di concludere le tantissime attività che iniziava! Inoltre ha dovuto far fronte a numerosi cambiamenti nella sua vita e ogni volta, pur nelle difficoltà, ha saputo cogliere l’opportunità come momento di crescita.

Anche il libro su Sherlock trasmette insegnamenti altrettanto interessanti: come l’importanza della perseveranza nell’esercizio (quindi di come il talento da solo non sia sufficiente per raggiungere grandi risultati) la necessità di approfondire sempre tutto senza fermarsi in superficie, la cura nell’osservazione e nell’ascolto (dei dettagli soprattutto)  il non fermarsi alla prima impressione (pur non dimenticando l’intuito) e non tirare conclusioni affrettate.

Tornando ai giochi e agli esercizi proposti, sono moltissimi, come già accennato, in entrambi i testi. Spaziano dagli anagrammi ai giochi logici, dai colpi d’occhio ai giochi enigmistici, a volte non senza difficoltà nel trovare le giuste soluzioni! Questo aspetto mi fa collegare i due libri a un gioco da tavolo che mi sento di promuovere come attività integrativa all’interno di queste due costruttive letture alle quali aggiunge l’elemento della condivisione e del confronto con gli altri.

index

Si tratta di Cortex Challenge, distribuito da uno dei nostri sponsor: Asmodee Italia.

Un gioco immediato e divertente, adatto per gruppi fino a 6 persone, perfettamente in linea con i “problemi” che abbiamo affrontato durante la lettura dei due libri (infatti Cortex fa parte della serie “The Brain Game”).  I giocatori si sfideranno, carta dopo carta, in gare di logica, memorizzazione e ragionamento. Il tutto senza dimenticare riflessi e velocità!

Esistono anche la versione Kids, quella Geo e una nuova versione di Challenge.

Cosa aspettate? Allenate la mente con letture e giochi che IGD 2017 si avvicina!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...